fbpx

Serrande

SERRANDE A TORINO – ZONA SANTA RITA, CROCETTA, SAN PAOLO, TORINO CENTRO

Se stai cercando serrande a Torino, Corsaro si occupa dell’automazione, della riparazione e della sostituzione delle vostre serrande.

Le serrande automatizzate offrono un duplice vantaggio:

  • Agevolare la salita e discesa senza il minimo sforzo
  • Garantire una maggior sicurezza della serranda in quanto il blocco motore impedisce una salita manuale.

Inoltre in mancanza di corrente il motore è provvisto di un semplice accessorio in grado di far salire la serranda manualmente. Affidati a dei professionisti, Corsaro garantisce sicurezza e qualità dal punto di vista dei materiali e del servizio offerto.

CONTATTACI PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

+39 348 2731623

I NOSTRI PLUS

Sicurezza

Convenienza

Resistenza

Serrande ad impacchettamento

Profilo

  • Telo realizzato da tubi diametro mm 18, spessore 1 mm in acciaio zincato, uniti da biellette di collegamento in acciaio stampato con particolare nervatura, 4 elementi ciechi nella parte oltre luce.
  • L’avvolgimento avviene su albero in tubo di acciaio zincato di diametro e spessori diversi in funzione alla larghezza e al peso della serranda in conformità alle normative vigenti (Ø mm 48, 60 e 76 sp. 3 mm, o Ø mm 101 sp. 5 mm).
  • Il telo viene agganciato alle pulegge, complete di molle in acciaio trattato atte a compensare il peso della serranda, che, ruotando sull’albero, permettono l’apertura e la chiusura del manufatto senza sforzo.
  • La serranda scorre su apposite guide laterali ad U dimensionate in funzione della larghezza del vano muro, complete di supporti in lamiera stampata.

Optional

  • Per la manovra manuale può essere fornita una serratura del tipo centrale o laterale, nelle versioni Yale o a doppia mappa.

Dati Tecnici

  • Catena laterale in guida
  • Bielletta in acciaio

Automazioni

  • MOTORIZZAZIONE ASSIALE MC
    Il motore viene sistemato al centro dell’albero(che non deve essere tagliato essendo flangiato direttamente sul tubo).
    Una puleggia con dentatura interna, su cui è imbullonato il primo elemento della serranda, trasmette il movimento del motore al telo della serranda.
    Un dispositivo con sonda termica interrompe il funzionamento qualora sia superata la temperatura di 70°C per MC48/60/76 e 90°C per MC101.
    A richiesta il motore è dotato di freno elettromagnetico che consente il bloccaggio della serranda quando è ferma.
    Il motore è fornito di un dispositivo di disinnesto manuale comandato da terra per mezzo di un cavetto metallico in guaina che consente di sbloccare la serranda in caso di mancanza di tensione.
  • MOTORIZZAZIONE LATERALE A PRESA DIRETTA
    Funzionamento senza molle di bilanciamento mediante l’impiego di un albero di elevato diametro. L’albero è supportato lateralmente su due mensole, su una delle quali è posizionato il gruppo motoriduttore con freno paracadute incorporato che, nell’eventuale anomala variazione della velocità di discesa, arresta il moto della serranda. Dalla parte opposta vi è un cuscinetto flangiato. Completo di micro fine corsa e relative regolazioni incorporate. Riduttore a freno di ingranaggi con lubrificazione permanente. Manovra di emergenza manuale dall’interno per mezzo di una manovella posizionata in alto posteriormente al riduttore.
  • MOTORIZZAZIONE LATERALE CON TRASMISSIONE A CATENA
    Funzionamento senza molle di bilanciamento, adatto per serrande di grandi dimensioni con elevata frequenza di manovra. È costituito da un motore trifase montato a lato dell’albero e con trasmissione a catena. L’albero è supportato lateralmente da due mensole su una delle quali è posizionata la corona dentata di trasmissione con il motore, e sull’altra è posizionato il freno paracadute che, nell’eventuale anomale variazione della velocità di discesa, arresta il moto della serranda. Completo di micro fine corsa e relative regolazioni. Riduttore a freno di ingranaggi con lubrificazione permanente. Manovra di emergenza manuale dall’interno a mezzo di manovella posizionata in alto posteriormente al riduttore.

Serrande avvolgibili cieche

Profilo

  • Telo costituito da elementi agganciati e snodati a cerniera, profilati da nastro di acciaio zincato di elevata resistenza, di passo e spessori diversi in base alle esigenze estetiche e alle dimensioni delle serrande.
  • I modelli cm 10 e MICROFORATA permettono l’avvolgimento all’esterno.
  • L’avvolgimento su albero in tubo di acciaio zincato di diametro e spessori diversi in funzione alla larghezza e al peso della serranda in conformità alle normative vigenti (Ø mm 48, 60 e 76 sp. 3 mm, o Ø mm 101 sp. 5 mm).
  • Il telo viene agganciato alle pulegge, complete di molle in acciaio trattato atte a compensare il peso della serranda, che, ruotando sull’albero, permettono l’apertura e la chiusura del manufatto senza sforzo.
  • La serranda scorre su apposite guide laterali ad U dimensionate in funzione della larghezza del vano muro, complete di supporti in lamiera stampata.

Optional

  • Ritegni laterali in ferro o in nylon
  • Ganci antistrappo.
  • Feritoie o finestrelle in PVC da mm 122 x 47
  • Per la manovra manuale può essere fornita una serratura del tipo centrale o laterale, nelle versioni Yale o a doppia mappa.

Dati tecnici

  • Tipi di Elemento
  • Feritoie e Finestrature
  • Ritegni e Ganci Antitempesta
  • Limiti di Impiego Manto e Guide
  • Profili Spiaggiale e Guide Laterali
  • Ingombri Superiori

Automazioni

  • motoriduttore assiale monofase 220 V
  • motoriduttore assiale monofase 220 V con elettrofreno
  • motoriduttore assiale trifase 220/380 V con elettrofreno

Serrande avvolgibili a maglia

Profilo

  • Telo realizzato con barre in tubo di acciaio zincato di diametro mm 14, spessore 1,1 mm, collegate tra loro da robusti snodi con nervature laterali, e con 4 elementi ciechi nella parte oltre luce.
  • Le traverse, applicabili su richiesta, hanno la funzione di rendere particolarmente rigida e sicura la serranda quando destinata a luci di notevole larghezza.
  • Zoccolo composto da 2 elementi ciechi di modello e spessore variabile in funzione alla larghezza delle serrande.
  • L’avvolgimento avviene su albero in tubo di acciaio zincato di diametro e spessori diversi in funzione alla larghezza e al peso della serranda in conformità alle normative vigenti (Ø mm 48, 60 e 76 sp. 3 mm, o Ø mm 101 sp. 5 mm).
  • Il telo viene agganciato alle pulegge, complete di molle in acciaio trattato atte a compensare il peso della serranda, che, ruotando sull’albero, permettono l’apertura e la chiusura del manufatto senza sforzo.
  • La serranda scorre su apposite guide laterali ad U dimensionate in funzione della larghezza del vano muro, complete di supporti in lamiera stampata.

Optional

  • Per la manovra manuale può essere fornita una serratura del tipo centrale o laterale, nelle versioni Yale o a doppia mappa
  • extra per serrature con chiavi uguali
  • serrature con cilindro europeo centrale/laterale
  • dispositivo di sicurezza alla serratura
  • blocco di sicurezza a pavimento
  • elemento con feritoie d’aerazione standard a biscotto/a cappuccio/microforato/con finestrelle
  • ritegni laterali in PVC antirumore
  • ritegni montati/smontati
  • gancio antitempesta
  • guarnizione in PVC antirumore
  • montante divisorio
  • veletta in elementi con profilo angolare/tubolare
  • veletta con griglia antitopo
  • sportello farmacia
  • apertura per distributori automatici

Dati tecnici

  • Manto a Maglia
  • Limiti di Impiego Manto e Guide
  • Profili Spiaggiale e Guide Laterali
  • Ingombri Superiori

Automazioni

  • MOTORIZZAZIONE ASSIALE MC
    Il motore viene sistemato al centro dell’albero (che non deve essere tagliato essendo flangiato direttamente sul tubo).
    Una puleggia con dentatura interna, su cui è imbullonato il primo elemento della serranda, trasmette il movimento del motore al telo della serranda.
    Un dispositivo con sonda termica interrompe il funzionamento qualora sia superata la temperatura di 70°C per MC48/60/76 e 90°C per MC101.
    A richiesta il motore è dotato di freno elettromagnetico che consente il bloccaggio della serranda quando è ferma.
    Il motore è fornito di un dispositivo di disinnesto manuale comandato da terra per mezzo di un cavetto metallico in guaina che consente di sbloccare la serranda in caso di mancanza di tensione.
  • MOTORIZZAZIONE LATERALE A PRESA DIRETTA
    Funzionamento senza molle di bilanciamento mediante l’impiego di un albero di elevato diametro. L’albero è supportato lateralmente su due mensole, su una delle quali è posizionato il gruppo motoriduttore con freno paracadute incorporato che, nell’eventuale anomala variazione della velocità di discesa, arresta il moto della serranda. Dalla parte opposta vi è un cuscinetto flangiato. Completo di micro fine corsa e relative regolazioni incorporate. Riduttore a freno di ingranaggi con lubrificazione permanente. Manovra di emergenza manuale dall’interno per mezzo di una manovella posizionata in alto posteriormente al riduttore.
  • MOTORIZZAZIONE LATERALE CON TRASMISSIONE A CATENA
    Funzionamento senza molle di bilanciamento, adatto per serrande di grandi dimensioni con elevata frequenza di manovra. È costituito da un motore trifase montato a lato dell’albero e con trasmissione a catena. L’albero è supportato lateralmente da due mensole su una delle quali è posizionata la corona dentata di trasmissione con il motore, e sull’altra è posizionato il freno paracadute che, nell’eventuale anomale variazione della velocità di discesa, arresta il moto della serranda. Completo di micro fine corsa e relative regolazioni. Riduttore a freno di ingranaggi con lubrificazione permanente. Manovra di emergenza manuale dall’interno a mezzo di manovella posizionata in alto posteriormente al riduttore.

Serrande avvolgibili microforate

Profilo

  • Telo costituito da elementi agganciati e snodati a cerniera, profilati da nastro di acciaio zincato di nelevata resistenza, di passo e spessori diversi in base alle esigenze estetiche e alle dimensioni delle serrande.
  • I modelli CM 10 e MICROFORATA permettono l’avvolgimento all’esterno
  • L’avvolgimento su albero in tubo di acciaio zincato di diametro e spessori diversi in funzione alla larghezza e al peso della serranda in conformità alle normative vigenti (Ø mm 48, 60 e 76 sp. 3 mm, o Ø mm 101 sp. 5 mm).
  • Il telo viene agganciato alle pulegge, complete di molle in acciaio trattato atte a compensare il peso della serranda, che, ruotando sull’albero, permettono l’apertura e la chiusura del manufatto senza sforzo.
  • La serranda scorre su apposite guide laterali ad U dimensionate in funzione della larghezza del vano muro, complete di supporti in lamiera stampata.

Optional

  • Ritegni laterali in ferro o in nylon
  • Ganci antistrappo.
  • Feritoie o finestrelle in PVC da mm 122 x 47
  • Per la manovra manuale può essere fornita una serratura del tipo centrale o laterale, nelle versioni Yale o a doppia mappa.

Dati tecnici

  • Tipi di Elemento
  • Limiti di Impiego Manto e Guide
  • Profili Spiaggiale e Guide Laterali
  • Ingombri Superiori

Automazioni

  • MOTORIZZAZIONE ASSIALE MC
    Il motore viene sistemato al centro dell’albero (che non deve essere tagliato essendo flangiato direttamente sul tubo).
    Una puleggia con dentatura interna, su cui è imbullonato il primo elemento della serranda, trasmette il movimento del motore al telo della serranda.
    Un dispositivo con sonda termica interrompe il funzionamento qualora sia superata la temperatura di 70°C per MC48/60/76 e 90°C per MC101.
    A richiesta il motore è dotato di freno elettromagnetico che consente il bloccaggio della serranda quando è ferma.
    Il motore è fornito di un dispositivo di disinnesto manuale comandato da terra per mezzo di un cavetto metallico in guaina che consente di sbloccare la serranda in caso di mancanza di tensione.
  • MOTORIZZAZIONE LATERALE A PRESA DIRETTA
    Funzionamento senza molle di bilanciamento mediante l’impiego di un albero di elevato diametro. L’albero è supportato lateralmente su due mensole, su una delle quali è posizionato il gruppo motoriduttore con freno paracadute incorporato che, nell’eventuale anomala variazione della velocità di discesa, arresta il moto della serranda. Dalla parte opposta vi è un cuscinetto flangiato. Completo di micro fine corsa e relative regolazioni incorporate. Riduttore a freno di ingranaggi con lubrificazione permanente. Manovra di emergenza manuale dall’interno per mezzo di una manovella posizionata in alto posteriormente al riduttore.
  • MOTORIZZAZIONE LATERALE CON TRASMISSIONE A CATENA
    Funzionamento senza molle di bilanciamento, adatto per serrande di grandi dimensioni con elevata frequenza di manovra. È costituito da un motore trifase montato a lato dell’albero e con trasmissione a catena. L’albero è supportato lateralmente da due mensole su una delle quali è posizionata la corona dentata di trasmissione con il motore, e sull’altra è posizionato il freno paracadute che, nell’eventuale anomale variazione della velocità di discesa, arresta il moto della serranda. Completo di micro fine corsa e relative regolazioni. Riduttore a freno di ingranaggi con lubrificazione permanente. Manovra di emergenza manuale dall’interno a mezzo di manovella posizionata in alto posteriormente al riduttore.

Hai bisogno di Assistenza o Informazioni? Contattaci!